Davide Boriani

“Artista del proprio tempo, Boriani si è confrontato con l’epistemologia, la filosofia, la scienza e la tecnica a lui coeve, quanto con la storia di cui è stato protagonista attraverso decise e coerenti prese di posizione. E se ognuno è necessariamente contemporaneo alla propria epoca, non tutti aderiscono a essa e la compenetrano nello stesso modo.

Con un’adesione critica e vigile, il nostro artista ha sperimentato e sottoposto a verifica le possibilità offerte dalla tecnologia alla ricerca visiva; ha trasformato dati scientifici provenienti dalla psicologia della forma, dalla cibernetica, dalla teoria dell’informazione in opere d’arte.

Fa parte di quella rosa di artisti che con il loro lavoro hanno creato un nuovo linguaggio e, con esso, un modo diverso di capire il presente e immaginare il futuro. Futuro, che oggi è il nostro presente, da Boriani prefigurato fin dal 1964, quando realizza Spazio linee luce osservatore: il primo ambiente interattivo, legato al comportamento dell’osservatore.

La lunga e complessa ricerca artistica di Boriani, riconosciuto tra i maggiori protagonisti internazionali dell’arte cinetica e programmata, tra i fondatori del Gruppo T, autore, tra l’altro, della Camera Stroboscopica, entrata fin dal 1969 nelle collezioni della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, si colloca dunque e innanzitutto sotto il principio della sperimentazione dei linguaggi dell’arte”.

 69,00  58,65

Sconto del 15%

Spedizione gratuita per ordini superiori a 29€

Anno 2018
Formato 24x28 cm
Pagine 584
Copertina Cartonata
Lingua Italiano/Inglese

Close Menu
×
×

Cart