Antonio Calenda

“Il Teatro si sublima nell’assenza, esiste nell’attimo in cui accade per poi svanire, consegnato alla memoria singola, collettiva, amplificata, alle volte ‘distorta’.

Nessuna riproduzione può salvarlo da questa poetica evanescenza. La natura stessa dell’atto teatrale vive in questo ‘hic et nunc’ rituale eppure irripetibile, la cui eco emotiva si sostanzia nella sensibilità di colui che, assistendovi, accoglie quell’atto […]”.

Antonio Calenda

 

“Non vorrei spendermi eccessivamente in elogi nei confronti di Tonino, in primo luogo perché conoscendone la riservatezza, ho paura di intaccare, la sua sensibilità, e poi perché non ha assolutamente bisogno di ulteriori complimenti per tutto quello che ha fatto e che continua a fare. Altri, infatti, in questo volume hanno tracciato il profilo, puntuale e preciso, dell’uomo e dell’Artista. Ma non posso fare a meno di affermare che la sua conoscenza è stata fondamentale, se non determinante, nel convincermi in modo irreversibile a intraprendere il percorso professionale che ho scelto: la fotografia di scena teatrale. E di questo gliene sarò eternamente grato.

Sono settantatre gli spettacoli da me fotografati, nel mare magnum della sterminata produzione registica di Tonino. […]”

Tommaso Le Pera

 

 40,00  38,00

5% off

Free shipping in Italy

Shipping in 2-3 working days

Year
2017
Format
24 x 30 cm
Pages
320
Cover
hardback
Language
Italian
ISBN 978-88-99519-38-4